SALDO E STRALCIO – CASA PIGNORATA

10. settembre 2017 Pignoramento 0
SALDO E STRALCIO – CASA PIGNORATA

SALDO E STRALCIO - COME FUNZIONA

Saldo e stralcio con la banca o la finanziaria: se esegui una transazione pagando con una cifra inferiore il tuo debito stai applicando il saldo e stralcio.

La proposta di saldo e stralcio potrebbe partire dal creditore ma solitamente è il debitore che la chiede.
Il saldo e stralcio non è una tecnica recente, non abbiamo inventato nulla: anche gli antichi la utilizzavano per comporre situazioni legate ai debiti.

La frase di di Guy de Maupassant, “ Bisogna sempre lasciare accumulare i propri debiti, per potere poi venire ad una transazione ” racchiude l’essenza del saldo e stralcio ed indica la maniera migliore per poter fare una proposta eccellente.

Ti lascio un altro aforisma molto interessante che ti farà riflettere, questa volta di Bertolt Brecht, e poi ci addentreremo nei vari tecnicismi: “Se hai un debito di diecimila dollari è affar tuo, ma se è di un milione è un problema delle banche”.

Basterebbero questi due aforismi sui problemi di debiti per intuire quali siano i metodi più efficaci per proporre un saldo e stralcio vincente. 
Se hai un debito, e puoi dimostrare di non poterlo pagare integralmente, probabilmente otterrai un saldo e stralcio con percentuali importanti. 

Immagina di essere creditore nei confronti di una persona che è stata licenziata, non ha nessun bene ma ha la possibilità di saldare la metà del debito chiedendo un prestito a terzi.
Secondo me prenderesti quello che ti offre e chiuderesti con un saldo e stralcio; a meno che tu non voglia farti diventare il sangue amaro.

Come posso arrivare a chiudere un saldo e stralcio irresistibile?
Facendo capire al nostro creditore che siamo sinceramente impossibilitati a pagare completamente il debito.

SALDO E STRALCIO CON FINANZIARIA

saldo e stralcio

Con le finanziarie succede generalmente questo: apriamo un prestito di importo basso ma gli interessi che vengono applicati sono alti.
Ecco perché quando non si paga la nostra esposizione cresce in maniera vertiginosa.

A questo punto inizia la tortura perché ci sarà una pressione inverosimile da parte delle società di recupero per rientrare dei crediti che vengono loro affidati.
Potrebbero pignorare anche per importi bassi ma, nella maggior parte dei casi, non lo fanno; aprire una procedura di esecuzione immobiliare costa tanto per cui preferiscono chiudere accettando un saldo e stralcio

Cosa diversa è quando il pignoramneto è stato aperto da un altro creditore; in questo caso aspettati un loro intervento in procedura.

QUALI SONO I PARAMETRI PER OTTENERE UNO SALDO E STRALCIO CON PERCENTUALI ALTE QUANDO PARLIAMO DI FINANZIARIE ? 

Quando non possiedi :

1-un conto corrente o uno stipendio pignorabile (hai già impegnato il quinto ed usufruisci della delega)

2-beni da pignorare

3-il debito non è particolarmente alto da giustificare un pignoramento.

Queste sono le situazioni base che ti permettono di ottenere uno sconto interessante (continua a leggere l’articolo perché ne analizzeremo altre).
Devi naturalmente procurarti la somma per proporre la transazione a sconto.
Il saldo e stralcio comporta il pagamento in unica soluzione della cifra concordata. Una rateizzazione in queste condizioni è poco probabile a meno che non si forniscano particolari motivazioni che vedremo più avanti.
La tua prossima domanda è…

CHE PERCENTUALE DI SCONTO POSSO AVERE CON IL SALDO E STRALCIO DI UNA FINANZIARIA?

Non posso dare una risposta esatta. Dipende da:

1-gli obiettivi della finanziaria che ti ha fatto credito (alla chiusura del bilancio si è più propensi ad accettare uno sconto)

2-dalla possibilità che ha di recuperare integralmente o parzialmente il tuo credito

3-dalla tua situazione finanziaria

4-dal numero e tipologia dei beni che possiedi.

5-dalla presenza o meno di un garante e fideiussore

6-dalla cessione del credito ad altra società

L’elenco potrebbe continuare ma approfondiremo il discorso nella sezione dedicata al saldo e stralcio sui mutui.

SALDO E STRALCIO SU MUTUI E FIDI BANCARI

saldo e stralcio mutui

Il saldo e stralcio nei mutui ipotecari ha molti elementi in comune con lo stralcio da finanziamento però ci sono dei particolari su cui riflettere.

1-Importo del debito: con la finanziaria parliamo di qualche migliaio di euro con il mutuo o fido bancario possiamo superare tranquillamente le centomila euro. Tralasciando il discorso percentuale e concentrandoci esclusivamente sul valore assoluto del debito diamo per ovvio il fatto che avremo più facilità a restituire una somma bassa rispetto ad una più corposa.

2-Presenza di una garanzia reale rappresentata dall'ipoteca sull'immobile: se non paghi il debito il pignoramento sulla casa è inevitabile.

Il saldo e stralcio sui mutui può essere proposto sia nella fase prima del pignoramento che in quella di pignoramento vero e proprio

SALDO E STRALCIO PRIMA DEL PIGNORAMENTO

Se facciamo una proposta transattiva in questa fase otterremo sicuramente dei vantaggi; le banche preferiscono rinunciare ad una parte del credito pur di evitare un’asta immobiliare che creerebbe un allungamento dei tempi di recupero e l’esborso delle spese legali.

Con il saldo e stralcio nella fase di “sofferenza” devi scontrarti sul discorso economico: dove trovi la somma pattuita per chiudere la trattativa? Se non riuscivi a a pagare la rata mensile teoricamente avresti difficoltà a trovare importi rilevanti. Ma questa è un’altra storia…. Troverai molte risposte a questo questo articolo dedicato al pignoramento.

SALDO E STRALCIO DURANTE IL PIGNORAMENTO

Cosa spinge una banca ad accettare un saldo e stralcio di una certa rilevanza?
Facciamo un rapido elenco delle voci più importanti e poi discuteremo tutti i punti:

  • Base d’asta e valore del debito
  • Presenza di abusi edilizi
  • Commerciabilità del bene
  • Presenza di anomalie nel mutuo quali usura bancaria ed anatocismo
  • Presenza di fideiussori o garanti
  • Altri beni o risorse da pignorare
  • Bilancio della banca
  • Cessione del credito a terzi
  • Presenza di diversi creditori

BASE D'ASTA E VALORE DEL DEBITO

Se il base d’asta è inferiore al valore del debito è quasi ovvio che venga accettata una proposta di saldo e stralcio con uno sconto di una certa entità.
Difficilmente, in caso di gara all'asta, si raggiungeranno valori importanti tali da soddisfare completamente le pretese della banca.

Ecco un esempio semplicissimo:
>> base d’asta = 100.000 euro
>> valore del debito = 200.000 euro

In questa situazione è molto probabile che la banca chiuda accettando una proposta transattiva di saldo e stralcio di 100.000 euro.
E’ importante sapere che si potrebbe ottenere uno sconto importante anche in virtù del fatto che il creditore, con il saldo e stralcio, può incassare in tempi rapidi parte delle sue spettanze.
Forse non sai che in alcuni tribunali, dopo la vendita all'asta, le banche prendono i soldi dopo due anni.

PRESENZA DI ABUSI EDILIZI

Se hai un minimo di dimestichezza nel leggere la perizia di un pignoramento immobiliare saprai che viene data molta importanza alla presenza di abusi edilizi. Se ve ne sono, e sono sanabili ,il potenziale acquirente all'asta deve valutare il costo della sanatoria.
Ci sono però abusi insanabili che limitano fortemente la commerciabilità del bene in asta.
Perché dovrei acquistare una casa pignorata che presente degli abusi edilizi importanti?
Questo è un ottimo elemento per richiedere un forte sconto con il saldo e stralcio.

COMMERCIABILITA’ DEL BENE

Per farti capire cosa intendo per commerciabilità del bene pensa alla recente crisi immobiliare. C’è stato un abbattimento delle quotazioni immobiliari eccezionale, in alcune zone si è arrivati a deprezzare gli immobili del 40%.
Il valore economico attribuito ai beni pignorati non era allineato ai reali valori di mercato per cui gli investitori immobiliari preferivano aspettare un maggior numero di aste deserte prima di fare una offerta. Fare una proposta transattiva di una certa entità poteva portare i suoi buoni frutti.

Per commerciabilità intendiamo anche l’ubicazione dell’immobile pignorato. Vendere un immobile al cento di Roma è meno complicato rispetto ad una periferia fortemente degradata.

Pensa a tutti quei fattori che possono deprezzare il tuo immobile e che possono essere messi in evidenza con delle prove. A volte fanno colpo, altre volte invece no.

PRESENZA DI ANATOCISMO E DI USURA BANCARIA

Tutti ormai siamo a conoscenza del fatto che gran parte dei mutui o fidi bancari sono illegali perché è stata applicata l’usura bancaria e/o l’anatocismo. Dimostrare alla banca che si è a conoscenza di queste anomalie è un valore aggiunto per ottenere un buon saldo e stralcio.

Noi utilizziamo questo metodo e ci garantisce ottimi risultati.

Scornarsi a vicenda non ha senso, ciò che determina la vittoria è il dialogo. Ricordati che le migliori strategie di saldo e stralcio non lasciano morti sul campo. Se hai la casa pignorata e vuoi stralciare da solo o con l’ausilio di agenzie non seguite da legali esperti, e ripeto esperti, lascia perdere: rischi di farti male seriamente.

Di usura bancaria e di pignoramenti immobiliari troverai tanti riferimenti in questo sito. 

Scusa se mi permetto ma te lo devo dire: evita di procedere da solo nella soluzione di problemi di questa portata, potrebbe essere controproducente. Alla fine dell’articolo ti spiegherò il perché; per adesso seguimi….

PRESENZA DI FIDEIUSSORI

Se qualcuno ha garantito il tuo mutuo o fido bancario la Banca ha un forte controllo.
Immagina: può vendere il tuo immobile e se non è soddisfatta può attaccare il fideiussore.
Puoi ben capire che la proposta di saldo e stralcio in queste condizioni è più complicata perché vengono offerte tante garanzie.

Che pressione psicologica può esercitare il creditore nei tuoi confronti?
Magari il garante è tuo fratello, tuo padre o un caro amico che ti ha voluto fare questa cortesia; li ripaghi in questa maniera? La finanziaria sa benissimo che il tuo senso di responsabilità ti porterà a proporre una cifra importante per chiudere la vicenda evitando problemi personali.

Non voglio abbatterti e ti confido un segreto:
l’elemento più importante da considerare in una proposta di saldo e stralcio è la tempistica.
Il tempo è danaro.
Prima si riesce a pagare e maggiore sarà la predisposizione del creditore a chiudere la posizione con uno sconto.

ALTRI BENI DA PIGNORARE

Una semplice visura catastale e tutti sanno se hai beni intestati. Non ci dilunghiamo su questo punto, se hai letto il passaggio precedente capirai quale è un concetto importante del saldo e stralcio: meno puoi offrire e maggiore è lo sconto.

BILANCIO DELLA BANCA

Tutti gli istituti di credito hanno degli obiettivi strategici da rispettare per cui, in base al periodo dell’anno, sono più o meno propensi ad accettare una transazione con uno sconto rilevante.

Un amico che lavorava in un una concessionaria di automobili mi consigliò di recarmi all'autosalone (dovevo acquistare la macchina) negli ultimissimi giorni dell’anno; lo feci ed ottenni uno sconto molto importante perché la concessionaria doveva raggiungere degli obiettivi numerici. Questo discorso vale, in alcuni casi, anche per gli istituti di credito (saldo e stralcio di fine anno)

CESSIONE DEL CREDITO

Se il credito è stato ceduto ad una società diversa fare un’operazione di saldo e stralcio è più semplice.
Devi sapere che i crediti , soprattutto quelli deteriorati, vengono ceduti ad apposite organizzazioni con uno sconto rilevante. Quest’ultime sono disposte a cedere parte del loro vantaggio economico anche a te. Mi spiego meglio facendoti un esempio.

La Banca XXXX cede un pacchetto di crediti (all'interno c’è anche il tuo) al 20% del loro valore alla società YYYY. A questo punto se il tuo debito è di 100.000 euro e chiedi di chiuderlo a 70.000 euro ci sono buone possibilità che la società YYYY conceda la chiusura a saldo e stralcio.

PRESENZA DI PIU’ CREDITORI

Se hai l’immobile all'asta ed i creditori sono più di uno è facile ottenere un saldo e stralcio fenomenale; almeno dal secondo creditore in poi. Anche in questo caso ti devo fare un esempio molto semplice:
>> base d’asta = 100.000 euro
>> debito con la Banca =120.000
>> debito con la finanziaria =30.000

Una proposta di saldo e stralcio in queste condizioni (non scendiamo nei particolari) potrebbe essere quantificata così:
>> 90.000 euro alla Banca
>> 5.000 euro alla finanziaria
Chiaro il concetto?

SALDO E STRALCIO A RATE

A volte per poter chiudere un saldo e stralcio è necessario chiedere una rateizzazione. Se si dimostra la capacità di onorare la proposta di saldo e stralcio il creditore può accettare il pagamento dilazionandolo in più rate. Generalmente questo beneficio viene dato per un arco temporale non eccessivo (max due- tre anni)

Se si riesce a rispettare i pagamenti è una buona soluzione. Noi otteniamo le migliori concessioni quando troviamo i classici vizi di usura e anatocismo. Guarda queste pratiche. (casi-studio)

SALDO E STRALCIO CON IL CONDOMINIO

Il saldo e stralcio con il condominio è complicato. Non stai trattando solamente con l’amministratore ma con tutti i condomini. Se hai partecipato ad una riunione condominiale puoi ben capire quanto sia complicato arrivare ad una sintesi.

Quando acquistiamo un immobile ( sito in condominio) siamo tenuti a pagare gli eventuali arretrati lasciati dal proprietario precedente. Siamo responsabili delle spese maturate nell'anno in corso e in quello precedente. Se l’esposizione riguarda anche periodi precedenti non ci riguarda.

Se però parliamo di pignoramento ed il condominio è intervenuto nella procedura esecutiva dobbiamo considerare la richiesta di stralcio. In genere c’è un rifiuto categorico a concedere uno sconto e ciò non è dovuto solo ad un discorso di buon senso ma ad altri aspetti, , fondamentalmente di natura emotiva, che lo impediscono.
Noi di usuraepignoramenti.com alcune volte abbiamo ottenuto un saldo e stralcio con condomini.
Guarda questo risultato: saldo e stralcio con il condominio

SALDO E STRALCIO CON EQUITALIA

Con Equitalia il saldo e stralcio NON è applicabile.

Come possiamo comportarci se Equitalia è intervenuta nel pignoramento?
Bisogna pagare integralmente la somma oppure saldare gli altri creditori e rateizzare il debito erariale.

Esiste un altro metodo per salvare un immobile dall'asta giudiziaria anche con la presenza di Equitalia fra i creditori ;non sempre è praticabile.
Non ne parleremo in questo sito perché, come i migliori chef ,ci teniamo stretti i segreti per offrire il miglior prodotto.

RACCOMANDAZIONI SUL SALDO E STRALCIO

Se cercassi una parola o un concetto per la definizione del saldo e stralcio sarebbe NEGOZIAZIONE.
Come in qualsiasi dialogo negoziale bisogna trovare un punto di accordo portando a casa un risultato che non scontenti noi e l'altro soggetto.


Vincere in una negoziazione parte da una concessione.

Non puoi improvvisarti un buon negoziatore se non conosci a fondo le regole del gioco e dell’ambiente in cui operi. Sarebbe come combattere contro i leoni a mani nude.
Affidarsi a chi ha raggiunto competenze specifiche dovrebbe essere la regola ma spesso non lo è. 

Anche se la tua posizione debitoria è di basso importo, oppure al contrario di cifre importanti devi stare attento  nell'utilizzo del saldo e stralcio: occorre conoscere le regole del gioco! 

E’ come giocare la champions league on una selezione della serie D ed affrontare il Barcellona o il Real Madrid o la Juventus. Fidati.

Puoi fare un esperimento per importi bassi e vedere come va .
Prima di chiudere l’accordo fai leggere la proposta ad un legale esperto.

Se non lo fai e dopo qualche tempo hai bisogno di comprare il frigorifero pagandolo a rate potresti andare incontro a brutte figure.

Parlo della cancellazione dalla banca dati dei cattivi pagatori naturalmente; anche questa procedura deve essere monitorata attentamente per evitare spiacevoli sorprese.

La chiusura a saldo e stralcio con una finanziaria, per importi di debito bassi, potrebbe essere un buon banco di prova e potresti avere delle belle soddisfazioni .
Non vantarti troppo in giro perché parlandone con un professionista potresti scoprire di aver pagato troppo e l’entusiasmo si trasformerà in frustrazione.

Ti racconto un aneddoto sul saldo e stralcio.
Un nostro cliente ci parla del cognato che ha chiuso un debito di circa 100.000 euro pagando solamente 20.000 euro.

Vista così è una transazione fantastica e ci è venuta la voglia di coinvolgere nella nostra squadra questo brillante negoziatore.
Analizzando a fondo la questione abbiamo scoperto che il credito era stato ceduto e lo avevano classificato come inesigibile perché il debitore era un disoccupato cronico, prossimo alla pensione sociale e con nessun bene intestato.

Bene, il saldo e stralcio ideale in quella situazione, poteva essere di 5.000 euro. Nella società di recupero crediti stanno ancora festeggiando….

I drammi veri e propri si possono però consumare in tribunale se devi stralciare un debito sulla casa pignorata.
In questo caso la presenza di un legale esperto è fondamentale.

Bisogna fare in modo che la rinuncia agli atti sia scritta in maniera corretta, devi coinvolgere immediatamente il cancelliere delle esecuzioni immobiliari o se riesci ad arrivare al giudice ancora meglio, essere sicuro che venga apposto il timbro della mancata opposizione, che non si sia iscritto alla procedura un altro creditore all'ultimo secondo e…..

Non voglio farti venire il mal di testa elencandoti tutti i passaggi per chiudere un saldo e stralcio in tribunale ma, anche se non ci conosciamo, voglio darti un consiglio da amico : rivolgiti ad un avvocato, il migliore che trovi sul mercato!

Sbagliare una mossa, non saper gestire una emergenza, potrebbe essere fatale.
Che tu sia un pignorato oppure un professionista senza titolo del settore non giocare col fuoco, potresti bruciarti.

Richiedere una Consulenza Gratuita è Semplice!

Compila il Modulo e verrai Contattato entro le 24 Ore. Ti Ricordo che il Nostro Incontro è Gratuito e Coperto dalla Privacy. Non Perdere questa Occasione!

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2017

Remo Congiu

Ti è piaciuto questo articolo e lo trovi utile? Condividilo oppure iscriviti alla nostra pagina facebook.

More Posts - Website

Follow Me:
FacebookLinkedIn

Condividi questa pagina

Lascia un commento