Gli 11 errori del Pignorato

Gli 11 errori del Pignorato

Gli 11 errori del Pignorato

In questo articolo ti propongo il primo capitolo dell’ebook gratuito intitolato “Gli 11 Errori da NON fare se sei Pignorato”. Se vuoi scaricarlo integralmente clicca su “Guide Gratuite” e riceverai in sequenza tre ebook.

Ti lascio alla lettura.

La soluzione al pignoramento è un problema di emozioni non di tecnica. Ti posso garantire che la maggior parte delle esecuzioni possono essere risolte positivamente evitando la vendita all’asta, ciò che a volte non lo permette è la gestione delle emozioni.

Mi spiace dirlo ma spesso è così!

Se sei pignorato o rischi di esserlo potresti trovare fastidio nel leggere questa guida ma dire la verità è fondamentale per guarire dal pignoramento. Un antico proverbio dice: “il medico pietoso fa la piaga puzzolente”.

Se hai intenzione di risolvere un problema, qualunque esso sia, e devi rivolgerti a terzi, diffida da chi ti tranquillizza senza “spararti” in faccia la verità.

Abbiamo voluto creare una guida per elencare gli 11 errori che comunemente commette il pignorato; ad ogni errore corrisponde una specifica personalità.

Potresti ritrovarti in più personaggi , spero non nel numero 11 altrimenti non chiamarci :-).

Questa guida non intende essere una trattazione di psicologia ma se anche tu hai un problema di pignoramento potresti avere beneficio nel leggere gli errori che comunemente si fanno in una situazione simile.

Spero vivamente che questo piccolo ebook serva per far riflettere e trovare i migliori stimoli.

Adesso iniziamo…

ERRORE N.1

L’ASSENTE – “NON STA SUCCEDENDO A ME”

 

Quando si è sull’orlo del pignoramento o lo si è già subito capita di essere poco lucidi e si rimane in balia degli eventi. Molti clienti ci hanno raccontato le emozioni vissute in questa fase.

Ti faccio un piccolo elenco:

  • mi sento come un pugile suonato

  • ho sempre una cappa nera sulla testa

  • mi sveglio con l’ansia

  • mi sento inutile ecc.

Questo è il momento peggiore perché ai problemi economici si affiancano quelli personali. Parliamo evidentemente di litigi in famiglia e discussioni al lavoro (sempre che quest’ultimo ci sia ancora).

L’accumularsi di tutte queste sensazioni negative allontanano dalla risoluzione del problema: è una reazione naturale che serve esclusivamente a proteggere la nostra integrità fisica e mentale.

Isolarsi e far finta che ciò che accade non ci riguarda potrebbe essere positivo se serve a proteggerci per un periodo di tempo limitato, quindi solo per parare il brutto colpo.

Successivamente bisogna reagire.

Il primo errore è quello di non abbandonare questo atteggiamento e procrastinare fino a quando non abbiamo più il tempo di trovare una soluzione efficace. E’ capitato che alcuni clienti realizzassero l’esistenza del problema qualche giorno prima dell’asta decisiva.

Noi ci mettiamo sempre il massimo impegno ma i miracoli li lasciamo ad altri.

Questo era il primo capitolo, ti ho già indicato come scaricarlo integralmente.

A Menzus Biere.

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2016

Ti è piaciuto questo articolo e lo trovi utile? Condividilo oppure iscriviti alla nostra pagina facebook.

More Posts - Website

Follow Me:
FacebookLinkedIn

Condividi questa pagina

Lascia un commento